Vigilasalute.it

 Nutraceutici sono quegli alimenti che hanno una funzione benefica sulla nostra salute.

In particolare, si tratta di sostanze che svolgono una funzione protettrice, nonchè la prevenzione di malattie.

Tali sostanze possono essere estratte dalle piante, da microrganismi, animali e minerali, tutti accomunati da proprietà curative non indifferenti. 

Si dice che la modalità principale per curarsi sia il mangiare, quindi da ciò si deduce che il cibo svolge un ruolo fondamentale per il nostro benessere.

Gli effetti dei nutraceutici

Gli alimenti che contengono i nutraceutici veono comunemente chiamati “alimenti funzionali“. Questo perchè svolgono una serie di ruoli per il nostro organismo, molto importanti, in cui è possibile ottenere dei risultati soddisfacenti. 

Gli effetti che possono avere sono molteplici e dipende, senza alcun dubbio, dalla tipologia di sostanza a cui si fa riferimento, ma in generale essi:

  • diminuiscono i rischi di patologie cardiovascolari
  • diminuiscono i rischi di patologie degenerative
  • rafforzano il sistema immunitario
  • costituiscono un perfetto supporto per l’attività fisica
  • regolano le funzioni intestinali
  • estremamente efficaci per i trattamenti riguardanti la dermo-cosmesi.

Si può ben constatare, come gli effetti prodotti da questi nutraceutici includono diversi campi inerenti alla salute dell’uomo.

É stato constatato che i risultati raggiunti sono molto positivi, addirittura c’è chi pensa che quest’ultimi siano perfino superiori rispetto a quelli di principio farmacologico.

Detto ciò, è importante sottolineare in questa sede che i nutraceutici possono essere efficaci anche per il dimagrimento.

Il problema dell’obesità

Si è ben consapevoli che il problema dell’obesità infligge molte persone: esse desiderano perdere peso ed avere un corpo nuovo per sentirsi meglio ma spesso la strada verso il successo è molto lunga e tortuosa. Effettivamente i sacrifici per perdere quei chili di troppo sono davvero tanti, come ad esempio l’intensa attività fisica, seguire una dieta drastica, rinunciare a ciò che si desidera e molto altro ancora.

Oltretutto può accadere che tali sacrifici non comportino i risultati auspicati, per cui è necessario trovare una soluzione alternativa al problema. 

In questa sede si offre una valida alternativa, basandosi sull’efficacia dei nutraceutici. A tal proposito, lo studio pubblicato su Food and Function ha dimostrato l’efficacia clinica di tali sostanze, che possono aiutare a perdere peso e quindi contrastare il fenomeno dell’obesità.

L’efficacia dei nutraceutici contro l’obesità

É stato constatato che l’impiego dei nutraceutici possono coadiuvare per la perdita di peso, incidendo sul metabolismo basale, l’inibizione del senso della fame, il rallentamento della digestione ed infine l’assorbimento dei glucidi e lipidi.

I ricercatori hanno affermato che tali funzioni, correlate ad una dieta ipocalorica, ricca di minerali e vitamine, possono contribuire effettivamente ad una perdita di peso, nonchè ridurre il rischio di sindromi metaboliche come ad esempio il diabete o malattie cardiovascolari.

Differenti tipologie di nutraceutici

Dopo aver affermato che i nutraceutici attivi possono essere utilizzati per sconfiggere l’obesità, è fondamentale riuscire a capire effettivamente quali possano essere queste sostanze.

In realtà le tipologie sono molteplici e, come già accennato in precedenza, possono essere contenute in vari alimenti, per cui è necessario effettuare una distinzione.

Nutraceutici per il metabolismo basale

Se si fa riferimento ai nutraceutici inerenti alla stimolazione del metabolismo basale, si possono citare il Thè verde, la Caffeina, la Capsaicina e molti altri ancora.

Il Thè verde è molto conosciuto per le sue proprietà benefiche ed è facile trovarlo in commercio. Esso rappresenta un ottimo sistema per accelerare il metabolismo.

Non meno importante è la Caffeina, riconosciuta per la sua capacità di dimagrimento. Tuttavia è consigliabile non esagerare con le dosi, ma assumerla giornalmente secondo dei parametri standard.

La Capsaicina è un composto chimico presente in alcune piante e stimola il sistema simpatico, nello specifico quello beta adrenergico, favorendo altresi’ la diminuizione del senso di fame.

Nutraceutici per diminuire il senso di fame 

A proposito del senso della fame, è possibile citare anche nutraceutici che svolgono proprio una funzione inibitoria in tal caso: un esempio lampante potrebbero essere le Fibre solubili o i Peptidi derivati dal latte.

Nutraceutici inibitori della digestione 

Esistono anche tipologie di nutraceutici che svolgono un’azione inibitoria per quanto riguarda la digestione: un esempio è il Glucomannano.

Si tratta di una fibra alimentare liposolubile, proveniente da una pianta di Konjac. Esso può contribuire alla perdita di peso, se associato ad una dieta sana e regolare attività fisica.

Anche i Probiotici possono contribuire a dimagrire: essi sono organismi vivi già presenti in molti alimenti oppure aggiunti, come ad esempio nello yogurt. Generalmente sono in grado di esercitare varie funzioni benefiche nei confronti dell’organismo, in particolare a livello digestivo e metabolico.

Perchè provare?

Come si può ben constatare, tali nutraceutici possono favorire la perdita di peso e quindi contrastare l’obesità. In commercio esiste una vastità di prodotti che contengono tali sostanze e studi clinici, come preparati alla curcuma o altri estratti condotti su pazienti obesi, hanno notevolmente dimostrato risultati soddisfacenti. Per questo motivo è consigliabile provarne l’assunzione, magari seguendo le direttive impartite dal proprio medico.

Sommario
Studi confermano: Nutraceutici possono essere efficaci per il dimagrimento
Nome Dell'Articolo
Studi confermano: Nutraceutici possono essere efficaci per il dimagrimento
Descrizione breve
è stato constatato che l'impiego dei nutraceutici possono coadiuvare per la perdita di peso, incidendo sul metabolismo basale, l'inibizione del senso della fame, il rallentamento della digestione ed infine l'assorbimento dei glucidi e lipidi.
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.