Vigilasalute.it

L’equilibro della flora batterica intestinale è molto importante per la nostra salute, non solo per il ripristino delle corrette funzioni metaboliche legate ai processi digestivi, ma anche come forma di prevenzione contro il proliferare di batteri nocivi per il nostro benessere. I fermenti lattici ed i prodotti che li contengono, come l’Enterogermina, svolgono la necessaria funzione di riequilibrio gastrointestinale e di ausilio del sistema immunitario a livello intestinale. Cerchiamo di capire meglio i meccanismi d’azione dei fermenti lattici sul nostro organismo.

L’azione dei fermenti lattici

La flora intestinale comprende de centinaia di tipi di batteri che sono responsabili del mantenimento di delicati equilibri che favoriscono il mantenimento di buone condizioni di salute. I batteri che compongono la flora intestinale sono anche noti come probiotici e svolgono un’azione benefica. Di questi, i più importanti sono i Lattobacilli, i Bifidobatteri e gli Streptococchi. I fermenti lattici sono ricchi di probiotici e attraverso l’immissione di colonie attive nel tratto enterico svolgono un’azione di contrasto contro i batteri nocivi per il nostro organismo attraverso la produzione e la proliferazione di agenti patogeni che sono responsabili di malattie e della produzione di sostanze nocive.

Mediante l’assunzione dei fermenti lattici si ripopola la flora intestinale di batteri buoni, i quali tolgono nutrimento a quelli nocivi provocandone la recessione. le condizioni di corretto equilibrio della flora intestinale promuovono delle funzioni metaboliche molto importanti quali la sintesi delle vitamine, specialmente quelle del gruppo B e la vitamina K, il corretto assorbimento di minerali quali magnesio, calcio e ferro, svolgono azione protettiva contro virus e attacchi da parte di batteri nocivi grazie alla produzione di sostanze antibatteriche e antibiotiche naturali come betteriocine, perossido d’idrogeno e acidofilina.

I fermenti lattici vivi sono particolarmente indicati per il trattamento dei disturbi gastroenterici a seguito di terapie antibiotiche o episodi di diarrea, stitichezza, allergie o intolleranze alimentari, infezioni a livello gastroenterico o gastrointestinale o problemi alle vie urogenitali come candida e cistite. Anche la cattiva alimentazione e lo stress possono favorire l’alterazione della flora intestinale e l’assunzione di fermenti lattici è la cura più indicata anche in questi casi.

Erterogermina

L’Enterogermina è il prodotto da banco più diffuso sul mercato ed è storicamente associato alle terapie mirate al ripristino della flora batterica intestinale. Tra le indicazioni terapeutiche indicate dalla casa produttrice troviamo le indicazioni per pazienti sottoposti a terapie antibiotiche, pazienti con disordini o disturbi intestinali, pazienti affetti da alti livelli di stress e sottoposti ad un regime alimentare non equilibrato, pazienti sottoposti a cure farmacologiche o chemioterapiche.

Questo prodotto è considerato una vera e propria panacea, tanto che è prassi comune portarlo con sé durante i viaggi intercontinentali e in tutti quei casi in cui si renda necessario o probabile dover controllare i problemi e i sintomi già visti nelle indicazioni terapiche. È un farmaco che è adatto sia agli adulti che ai bambini, facendo attenzione ad osservare le posologie e le modalità di somministrazione consigliate. In ogni caso è sconsigliato l’uso di Enterogermina o prodotti equivalenti per lungi periodi. Recentemente sono stati lanciati sul mercato altri prodotti della linea Enterogermina, tra cui Enterogermina Viaggi ed Enterorgermina Immuno Kids, con formule arricchite di vitamine per usi specifici.

ENTEROGERMINA GONFIORE favorisce la motilità, elimina i gas 20 bustine
  • INTEGRATORE ALIMENTARE CON FORMULAZIONE SPECIFICA A BASE DI ENZIMI, PROBIOTICI ED ESTRATTI VEGETALI. SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO
  • L'AZIONE DEL PROBIOTICO FAVORISCE L'EQUILIBRIO DELLA FLORA BATTERICA INTESTINALE
  • GLI ESTRATTI VEGETALI DI MENTA E CORIANDOLO AIUTANO LA REGOLARE MOTILITÀ INTESTINALE E L'ELIMINAZIONE DEI GAS CHE CAUSANO IL GONFIORE ADDOMINALE
  • ASSUMERE UNA O DUE BUSTINE AL GIORNO, SCIOLTE IN UN BICCHIERE DI ACQUA
  • CONFEZIONE DA 10 + 10 BUSTINE

Le caratteristiche dei fermenti lattici

I prodotti a base di fermenti lattici devono essere formulati in modo che i batteri buoni raggiungano l’intestino per poter svolgere la loro azione benefica. È necessario quindi che siano residenti all’azione digestiva di stomaco e pancreas. I probiotici devono quindi avere la capacità di superare la barriera gastro-intestinale, di essere resistenti agli antibiotici e di non essere sensibili alle variazioni di temperatura per poter essere somministrati anche ai bambini e ai neonati sotto forma di bevande o nei biberon.

Infine, è necessario sfatare un falso mito su questa categoria di prodotti. Molti pensano che i fermenti lattici contengano lattosio e per questo motivo, specialmente coloro che sono intolleranti al lattosio, evitano di assumere fermenti lattici. In realtà si tratta di una convinzione errata in quanto sia negli integratori presenti sul mercato e sia negli yogurt contenenti i preziosi fermenti lattici non vi è nessuna traccia di lattosio. Infatti, l’equivoco è provocato dal fatto che pochi sanno che i processi di fermentazione azzerano completamente il contenuto di lattosio in questi prodotti.

Sommario
Enterogermina e fermenti lattici per la flora intestinale
Nome Dell'Articolo
Enterogermina e fermenti lattici per la flora intestinale
Descrizione breve
L'enterogermina è la marca di fermenti lattici più conosciuta. Scopriamo le proprietà dei fermenti lattici e sfatiamo falsi miti sul loro conto.
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.