Vigilasalute.it

Ognuno di noi ha avuto a che fare almeno una volta nella vita con gli odiosi e fastidiosi brufoli, ossia delle piccole escrescenze cutanee caratterizzate spesso da gonfiore, arrossamento e nei casi più gravi del pus. Le cause che portano alla formazione dei brufoli sono molteplici: a partire dalla alimentazione, passando per l’igiene personale sino ad arrivare a dei veri e propri problemi legati a qualche disfunzione interna. Nella maggior parte dei casi i brufoli sono passeggeri e bastano davvero poche e semplici accortezze per sbarazzarsene senza troppa fatica. Ma cosa fare nel caso in cui vi siano molteplici brufoli con pus che fanno fatica ad andarsene?

In questo articolo vi illustreremo una serie di metodi e di piccoli rimedi da utilizzare quando si tratta di curare brufoli persistenti, con pus e che generalmente provocano a chi ne è affetto un certo senso di disagio.

Brufoli con pus: quando intervenire

Prima di iniziare con i metodi ed i rimedi adatti per sconfiggere i brufoli è bene comprendere quando è il caso di intervenire per far si che la guarigione sia più veloce ed efficace. Come sappiamo i brufoli sono un inestetismo molto comune che almeno una volta nella vita ha colpito e toccato ognuno di noi. Tuttavia nella maggior parte dei casi si tratta di brufoli sporadici, facili da curare e che compaiono per qualche piccola disattenzione all’interno della nostra routine; stress, vita sregolata e una cattiva alimentazione sono in genere i principali responsabili per la comparsa di questi piccoli inestetismi, perciò basta davvero poco per farli scomparire e tornare ad avere una pelle perfetta. Ma quando i brufoli si presentano gonfi, infiammati e con pus, è la stessa cosa? Purtroppo no. I brufoli caratterizzati dalla presenza di pus sono piuttosto difficili da eliminare velocemente, in quanto il pus segnala la presenza di un’infiammazione sottocutanea che talvolta può sfociare in veri e propri sfoghi. Se notate che i vostri brufoli presentano del pus al loro interno, allora è bene seguire delle piccole regole per facilitarne la scomparsa e velocizzare il naturale processo di guarigione.

Utilizzare maschere a base di argilla

Per facilitare la guarigione dei brufoli e per seccarli più velocemente il primo alleato che vi consigliamo di utilizzare è sicuramente l’argilla. Questo prodotto totalmente naturale è facilmente reperibile presso profumerie, erboristerie e grandi supermercati ad un costo particolarmente accessibile, diverso ovviamente a seconda del tipo e del marchio che andiamo ad acquistare. L’argilla è uno degli elementi caratterizzato proprietà purificanti ed antibatteriche in grado di seccare velocemente anche i brufoli più persistenti e di garantirne la scomparsa dopo poche e semplici applicazioni. Dopo aver deterso il viso accuratamente, è consigliabile passare su tutto il viso la vostra maschera nel caso abbiate brufoli estesi o sul singolo inestetismo della pelle che desiderate far scomparire. Dopo che il prodotto si sarà seccato, noterete sin da subito una dimensione ridotta del brufolo accostata ad una evidente azione antinfiammatoria. 

Servirsi del succo di limone

Un altro ingrediente molto conosciuto caratterizzato da proprietà straordinarie per contrastare i brufoli con pus è il limone. Come sapete il limone è di per se un ottimo antibatterico naturale e viene spesso utilizzato anche all’interno di tonici e detergenti purificanti. Tuttavia molti ignorano quanto questo prodotto sia efficace per contrastare i brufoli più persistenti: dopo aver lavato il viso vi basterà spremere del succo di limone all’interno di un recipiente e passarlo in modo localizzato esclusivamente sulla zona interessata. Senza risciacquare subito dopo noterete sin dai primi minuti il limone agire sul vostro brufolo grazie alla sua azione disinfettante ed antinfiammatoria. Un rimedio economico ma estremamente efficace che vi consigliamo di adoperare quando i vostri brufoli si presentano con pus e persistenti.

Tea Tree Oil

L’ultimo rimedio che vi consigliamo è uno dei più famosi ed utilizzati proprio per le sue capacità curative quasi immediate: il Tea Tree Oil, ovvero l’olio essenziale di melaleuca. Questo prodotto dalle origini antichissime ha moltissime possibilità di utilizzo; si può usare in gravidanza contro le smagliature, sui brufoli particolarmente infiammati o all’interno della vostra maschera per rafforzare l’azione purificante. L’utilizzo sui brufoli è stato recentemente scoperto e i risultati si sono rivelati a dir poco sorprendenti! Alla notte, servendovi di un contagocce, vi consigliamo di applicare il Tea Tree Oil direttamente sulla punta del vostro brufolo, aspettando pazientemente che esso si asciughi. Il mattino dopo vedrete il brufolo totalmente seccato, il pus sottostante quasi totalmente sparito e sarete pronte per procedere con il resto della vostra skin care.