Vigilasalute.it

Cos’è la monacolina? 

Per un corpo in salute è necessario che tutti i valori vitali siano mantenuti entro livelli standard; il colesterolo è uno dei valori che più facilmente subisce degli sbalzi provocando spesso malattie e problemi di differente entità. 

Per prevenire e curare tale possibilità vi è una sostanza che prende il nome di monacolina in grado di agire sul colesterolo mantenendolo entro i parametri consentiti. Questo ingrediente proviene dal riso ed in particolare da un microrganismo in esso presente chiamato monascus. Nello specifico tale sostanza deriva dalla fermentazione del riso rosso ed è particolarmente utile a controllare i livelli di colesterolo nel sangue nonché nella cura dei disturbi aterosclerotici.

A fornire tale nozione fu uno scienziato giapponese che durante uno dei suoi studi sul lievito presente nei chicchi di riso rossi ebbe modo di analizzare come alcuni elementi presenti in esso potessero essere coinvolti nel processo di sintesi epatica del colesterolo. Tale ingrediente per questo motivo è divenuto uno dei principali elementi di molte diete dimagrati poiché ricco di proprietà benefiche all’organismo.

Ma quali sono nello specifico le proprietà di tale microrganismo?

Proprietà:

Si è detto che tale elemento sia a dir poco benefico per mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue poiché la sua azione inibisce il processo biosintetico che porta alla formazione del colesterolo nel fegato.I studi condotti dallo scienziato giapponese hanno registrato come tale elemento riuscisse a tenere a bada in particolar modo il colesterolo cattivo anche noto come Ldh aumentando invece quello benefico Hdl. Ovviamente è necessario assumere tale sostanza in quelle che sono le doti stabilite dagli esperti; questi ultimi consigliano di assumere non più di 80 mg, mentre se contenuta all’interno di integratori alimentari la monacolina non deve superare i 3 mg. 

Dopo aver compreso quali siano gli effetti benefici di tale elemento è necessario soffermarsi ad analizzare anche quali siano le sue controindicazioni.

Controindicazioni 

Prima di tutto si deve sottolineare che le monacoline pur avendo la stessa struttura delle statine non induce i medesimi effetti negativi sull’organismo. Le statine appartengono ad una famiglia di farmaci che cerca di inibire l’aumento del colesterolo in modo artificiale; il loro utilizzo a lungo andare potrebbe indurre dei fastidi se non delle problematiche più serie al fegato. 

A differenza di queste ultime, le monacoline non hanno tale effetto collaterale; difatti il riso rosso può essere somministrato anche in dosi eccedenti quelle previste poiché non arrecherà alcun disturbo. 

Ovviamente nel caso in cui si segua già una terapia a base di statine farmacologicamente testate, è sconsigliabile sovraccaricare l’organismo con ulteriori elementi inibitori; in ogni caso si consiglia di seguire le direttive del proprio medico curante così da evitare di assumere sostanze che possano in ogni caso essere deleterie per la propria salute.

Sommario
Monacolina che cos’è e le sue proprietà
Nome Dell'Articolo
Monacolina che cos’è e le sue proprietà
Descrizione breve
Nello specifico tale sostanza deriva dalla fermentazione del riso rosso ed è particolarmente utile a controllare i livelli di colesterolo nel sangue nonché nella cura dei disturbi aterosclerotici.
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.