Vigilasalute.it

Sempre più persone decidono di affidarsi al poter di diete considerate “miracolose” per perdere i chili di troppo. Tra le varie diete una delle più drastiche ma efficaci è quella brasiliana. 

La dieta brasiliana si fonda sul presupposto di nutrirsi essenzialmente di frutta e verdura il cui consumo deve essere distribuito tra i cinque pasti principali giornalieri. La caratteristica di questa dieta sta nel fatto di riuscire a limitare il consumo di grassi consentendo così una perdita di peso più veloce. Tale possibilità è resa dall’alto apporto vitaminico presente all’interno di frutta e verdura grazie al quale è possibile eliminare liquidi in eccesso favorendo un’ottima azione di drenaggio. Questa dieta è indicata soprattutto per coloro che desiderano perdere parecchio peso in poco tempo ed è sconsigliata a chi ha già un corpo abbastanza esile poiché non farebbe altro che indebolirne il fisico. 

Dunque si è detto che la dieta brasiliana consiste sopratutto nel consumo di frutta e verdura cercando di limitare al minimo l’apporto di carboidrati complessi e ovviamente grassi. Un’altra caratteristica consiste nella puntualità con la quale devono essere consumati i pasti; è importantissimo infatti seguire uno schema orario molto preciso così da abituare il proprio organismo a seguire un regime sano. 

Come seguirla in modo efficace?

Si è detto dunque che questa dieta è particolarmente drastica e potrebbe causare qualche fastidio in coloro che non sono predisposti alla sua potenza. Prima di tutto è necessario farsi seguire da uno specialista che sia in grado di fornire le giuste informazioni su tale dieta e soprattutto realizzi gli opportuni controlli medici sul paziente così da valutare se possa o meno intraprendere tale dieta. 

Un’altra prerogativa di questa dieta è, come detto in precedenza, il riferimento ad uno schema orario fisso e non soggetto a cambiamento. Ma cosa significa ciò? Affinché questa dieta produca i giusti risultati è fondamentale organizzare i propri pasti all’interno di una tabella oraria dedicando ad ogni pasto il giusto momento. Evitare di cenare troppo tardi è ad esempio una delle regole principali poiché in caso contrario ci si coricherebbe senza aver digerito del tutto il cibo. Lo stesso vale per la colazione e gli spuntini; se si riesce a dare una regolarità alla propria routine non potrà che giovarne anche il fisico. 

La dieta può essere svolta per massimo 4 settimane e il consiglio che la maggior parte degli esperti fornisce a chi la intraprende consiste nel seguire la dieta per due settimane, interromperla per qualche giorno e riprenderla per altre due settimane. In questo modo si terrà il metabolismo sempre in movimento e si riuscirà a velocizzarne l’azione.

Dunque questa dieta permette di mangiare più volte al giorno consentendo all’organismo di raggiungere il proprio fabbisogno giornaliero senza affaticarsi con cibi poco salutari. 

Controindicazioni 

Ovviamente come tutti gli schemi dietetici troppo rigidi, anche la dieta brasiliana potrebbe comportare degli effetti negativi sull’organismo. Il fatto che tale dieta sia basata sul consumo esclusivo di frutta e verdura impedisce all’organismo di assimilare altri fattori nutritivi fondamentali. Le proteine e i carboidrati, poco presenti in questa dieta, sono fondamentali per la formazione di muscolo e per il conferimento di energia al corpo e quindi non possono essere eliminati dal regime alimentare troppo a lungo. 

Dunque è chiaro che questa dieta possa aiutare l’organismo a depurarsi dalle impurità e dal cibo dannoso ma non deve essere neanche assunta a stile di vita regolare e stabile.

Sommario
Cos’è la dieta brasiliana e come seguirla in maniera efficace. Ha controindicazioni?
Nome Dell'Articolo
Cos’è la dieta brasiliana e come seguirla in maniera efficace. Ha controindicazioni?
Descrizione breve
La dieta brasiliana si fonda sul presupposto di nutrirsi essenzialmente di frutta e verdura il cui consumo deve essere distribuito tra i cinque pasti principali giornalieri.  La caratteristica di questa dieta sta nel fatto di riuscire a limitare il consumo di grassi consentendo così una perdita di peso più veloce. 
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.