Estetiste: Cosa fanno, quanto guadagnano e come diventare estetista?

La figura professionale dell’estetista è una figura sempre molto ricercata, in quanto, quando si parla di bellezza ed estetica non esiste crisi. Si tratta quindi di una figura che non rischia mai la carenza di lavoro e che deve avere veramente competenze molto ampie. Il lavoro dell’estetista infatti, non si limita al lavoro di make-up e depilazione, ma comprende anche altre tanti altri fattori, ovviamente sempre legati al benessere e all’estetica della persona. L’attività di estetista comprende:

  • Trattamenti e pulizia del viso o del corpo
  • Massaggi a scopo estetico per viso e corpo
  • Trucco
  • Manicure e piedicure
  • Trattamenti abbronzanti
  • Trattamenti anti-age

Oltre alle competenze strettamente lavorative e professionali, l’estetista è una figura che deve essere in possesso di ottime competenze relazionali e comunicative. Questo perché, come ben sappiamo, l’aspetto estetico condiziona molto l’aspetto psicologico e non è mai facile per nessuno mostrare i propri difetti e/o le proprie debolezze estetiche. L’estetista quindi, deve essere in grado di mettere il cliente o la cliente a proprio agio e cercare di capire i suoi bisogni. Mettere al proprio agio il cliente e guadagnarsi la sua fiducia è un passo importantissimo, quasi indispensabile: questo perché, un cliente che si fida, torna quasi sicuramente.

Come diventare estetista?

Per diventare estetista, è previsto un percorso formativo da seguire. La figura dell’estetista è divisa in due categorie:

  • Estetista qualificata, cioè la figura professionale che rientra nella categoria dei dipendenti
  • Estetista specializzata, cioè la figura della libera professionista, che ha anche la possibilità di aprire un proprio centro estetico

Per diventare estetista qualificata bisogna frequentare un corso formativo della durata di circa 2 anni, al termine dei quali è necessario sostenere sia scritto che orale per ottenere l’abilitazione alla professione sull’intero territorio nazionale. Diverso invece il discorso per quanto riguarda le estetiste specializzate: infatti, per quanto riguarda questa figura, è necessario frequentare un ulteriore anno di specializzazione appunto, dalla durata di circa 700 ore, oppure fare un anno di tirocinio per sostenere successivamente un esame in grado di dare al soggetto l’abilitazione alla professione. Un aspetto importante riguardo ai corsi è senza dubbio quello economico: i prezzi ovviamente variano in base alla città e all’istituto che si sceglie di frequentare. Generalmente il costo di un corso va dai 2mila ai 10mila euro, in base ovviamente al tipo di percorso e di formazione che si sceglie di intraprendere e in base alla qualità, sia della formazione che dei materiali.

Quanto guadagna un’estetista?

Non è tutt’oro quello che luccica: l’estetista è infatti una figura che soprattutto inizialmente non guadagna moltissimo. Il guadagno di un’estetista infatti, dipende in grande misura dal proprio grado di esperienza. I guadagni di un’estetista dipendente, in media, sono i seguenti:

  • Estetista senza esperienza (da 0 a 3 anni): 800 euro al mese;
  • Estetista con poca carriera (4-9 anni): poco più di 1.000 euro al mese;
  • Estetista esperta (10-20 anni): circa 1.300 euro netti al mese
  • Estetista molto esperta o a fine carriera (20 anni): più o meno 1.300 euro netti al mese;

Questo tipo di discorso non è ovviamente fattibile per chi decide di intraprendere la carriera del libero professionista e aprire un proprio centro estetico. In questo caso i guadagni variano in base al numero di clienti e a seconda di quanto lavoro si effettua effettivamente.

Lascia un commento