Vigilasalute.it

Brufoli vaginali : la scoperta (cosa sono e perché) 

Da che mondo è mondo la donna che sia ha sempre cercato di combattere il fastidioso problema dei brufoli, inizialmente sul viso, ma poi ahimè un giorno scopriamo inconsapevolmente che questi tanto odiati brufoli possono comparire un pò ovunque, anche in zone delicate come inguine e vagina. Di seguito troverete una serie di consigli sul perché e su cosa fare per rimediare e curare questo problema che da sempre ci infastidisce non poco.

Il brufolo che sia sul viso o sulla zona vaginale nasce per la maggioranza dei casi (il 90%) a causa di un’ infezione dovuta a dei batteri che attaccano un comedone (alias i famigerati punti neri), questi ultimi sono nati a loro volta da un eccesso di sebo nella pelle che ostruisce i nostri pori. L’ evento è dovuto agli ormoni presenti nel nostro corpo ma ci sono dei fattori scatenanti che ne possono influire l’ insorgenza. Eccezione fatta per i casi in cui è doveroso consultare sempre un professionista, come nei casi di pus maleodorante o eccessiva grandezza, nel nostro piccolo universo al femminile possiamo cercare innanzitutto di prevenirli, e poi di curare, grazie anche all’ evoluzione della scienza in questo campo, dove aumentano di giorno in giorno le innovazioni rendendole per nostra fortuna meno invasive e più salutari. 

La prevenzione come migliora cura per i brufoli vaginali 

Per prevenire questo fenomeno, che comunque combattiamo anche per fattori ereditari, innanzitutto dobbiamo cercare di non creare un ambiente favorevole alla proliferazione dei germi. Si consiglia l’ uso di intimo di cotone che fa traspirare la pelle, una costante pulizia specie nei nostri giorni particolari, l’ uso di prodotti specifici che non alterino il ph della nostra pelle come alcuni detergenti che risultano troppo aggressivi. Da attenzionare in particolar modo la zona inguinale e della vagina anche in caso di cerette e soprattutto se siamo delle sportive, perché anche il famigerato sudore riesce ad ostruire i pori, e se vogliamo scriverla tutta anche una cattiva alimentazione aumenta questo problema.

Prodotti in vendita per i brufoli vaginali (chimico o naturale) 

Nell’ eterna lotta tra scienza e madre natura la domanda è: curare i brufoli vaginali con prodotti naturali o prodotti chimici? ( perché sono solo queste 2 le alternative a disposizione).

Esistono da molto tempo i prodotti chimici e li utilizziamo più o meno spesso, come per esempio le creme a base di cortisonici o antibiotici. Ovviamente l’ uso di questi prodotti è consigliabile farlo a seguito di giudizio del nostro medico di fiducia, ma è anche vero che purtroppo hanno degli effetti collaterali come quello di creare assuefazione a lungo andare e nei casi più gravi anche di dare sfogo a delle serie reazioni allergiche. 

I prodotti naturali invece sono dei supporti che troviamo in natura che contengono dei principi attivi come gli antibatterici o gli antibiotici, ma totalmente made by madre Natura. Questi prodotti aiutano efficacemente e nella maggior parte di volte riescono a migliorare il problema senza ricorrere all’ uso di farmaci. Elenchiamo i prodotti che sicuramente sono i più usati come rimedi fatti in casa che abbiamo un pò tutti e che possiamo usare anche noi per creare maschere o unguenti come per esempio il succo di limone o il bicarbonato che riescono a disinfettare la zona trattare, oppure l’ argilla o il miele che sono fungono come antibiotici e antinfiammatori naturali. Cè da evidenziare il fatto che in molti medicinali sono sempre stati presenti i principi attivi di origine naturale ma la presenza dei conservanti impedisce di godere di un maggiore beneficio a lungo termine.

Il nostro consiglio sui prodotti per i brufoli vaginali

L’ evoluzione in questo caso è data dalla fusione della scienza con madre natura per creare un prodotto innovativo che sia veramente efficace e soprattutto non dia degli effetti collaterali. Nata da poco, ma proprio per questo più efficace che mai, la CREMA BREX antibrufoli  è stata studiata appositamente per avere il massimo dell’ efficacia nella delicatezza più totale per risolvere gli inestetismi dovuti ai brufoli vaginali. Totalmente priva di cortisoni, alcol e parabeni (che sono veramente nocivi per la nostra pelle) La CREMA BREX contiene solamente estratti naturali come Artemisia, Malaleuca e Mimosa che sono degli antisettici, antibatterici, nonché diaforetici del tutto naturali. La sua facilità di utilizzo, il prezzo alla portata di tutte le tasche, i feedback positivi ricevuti, fanno di questa crema la soluzione migliore per la prevenzione e la cura dei brufoli vaginali e non.

Sommario
Brufoli vaginali prevenzione e cura : quali prodotti ci sono in commercio?
Nome Dell'Articolo
Brufoli vaginali prevenzione e cura : quali prodotti ci sono in commercio?
Descrizione breve
I brufoli nelle zone intime sono un problema sempre più attuale. In questo articolo parliamo di prenvenzione e di quali creme ci sono in circolazione per aiutare ad alleviare il problema.
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.