Vigilasalute.it

Il nervo sciatico è uno dei più grossi nervi del corpo umano. Parte dalla bassa schiena e si estende fino al piede, bilateralmente. Quando si infiamma dà origine a una patologia chiamata sciatalgia, meglio conosciuta come sciatica. La sciatica può essere una condizione molto dolorosa, in alcuni casi invalidante.

Sciatica: differenza tra acuta e cronica

Tendenzialmente, la prima volta che un soggetto si trova ad avere a che fare con un attacco di sciatica, questo esordisce in forma acuta. Improvvisamente si avverte un dolore, da moderato a molto forte, che interessa tutta una gamba. Spesso, una volta curato l’attacco acuto, la sciatica cronicizza, il che vuol dire che tende a ricomparire, con gli stessi sintomi o, di volta in volta, più gravi e difficili da contrastare.

Le cause della sciatica

La sciatica è un’infiammazione del nervo sciatico. Può essere causata da diversi motivi. Spesso, però, resta idiopatica, cioè non si riesce ad identificare una causa scatenante. Le cause più comuni di sciatica, sono:

  • infezione virale o batterica: in molti casi la sciatica compare contestualmente ad una patologia di origine virale o batterica, ad esempio una banale influenza o bronchite o un’infezione delle vie urinarie. In questi casi, soprattutto all’inizio, viene confusa con i normali dolori muscolari attribuibili all’infezione in atto
  • traumi: la sciatica può comparire dopo aver fatto un movimento scorretto. Uno strappo a livello della schiena, della natica o della coscia può infiammare i tessuti muscolari ed interessare anche il nervo
  • cause posturali: dormire in posizioni poco naturali, stare seduti molte ore alla scrivania tenendo una postura poco corretta o eseguire esercizi ginnici troppo difficili per le proprie capacità fisiche può provocare l’infiammazione del nervo sciatico
  • stile di vita poco sano: l’obesità e la sedentarietà promuovono l’insorgere di attacchi di sciatalgia.
  • ernie o masse comprimenti: in casi rari, che sono anche i più gravi, la sciatica cronica può essere causata da un’ernia intravertebrale della bassa spina dorsale o da masse che premono su una parte del nervo
Dolore schiena

I sintomi della sciatica

La sciatica è una condizione dolorosa facilmente riconoscibile. I sintomi principali sono:

  • dolore acuto, che parte dalla bassa schiena e si irradia per tutta la lunghezza della gamba. Chi soffre di sciatica descrive, comunemente, questo dolore come simile ad una scossa elettrica. Il dolore si presenta, generalmente, durante la deambulazione o quando si appoggia il piede per terra. Nei casi più gravi, quando l’infiammazione è forte, il dolore si avverte anche stando a riposo ed è invalidante, nel senso che impedisce di muoversi, camminare e svolgere le normali attività quotidiane
  • sensazioni tattili fastidiose: a volte la sciatica si manifesta con formicolii, sensazioni fastidiose a livello del piede e della gamba, come punture di spillo, piccole scariche elettriche e fastidio generico
  • debolezza: la sciatalgia può anche essere indolore e manifestarsi, semplicemente, con una sensazione di pesantezza ad un arto, che rende difficile camminare, fare le scale, correre e comporta inciampi frequenti
metodi per curare sciatica

Come curare la sciatica

Se l’attacco di sciatalgia si presenta con sintomi dolorosi molto acuti, che impediscono di alzarsi e camminare, bisogna consultare immediatamente un medico. Generalmente, lo specialista identifica la sciatica con una semplice visita obiettiva. In alcuni casi può prescrivere delle indagini diagnostiche più approfondite, come una TAC, per escludere la presenza di ernie o masse che comprimono il nervo. La cura consisterà in antinfiammatori ed antidolorifici, scelti accuratamente ed appositamente per il singolo caso e per l’anamnesi specifica.

Come auto-curare la sciatica

Se l’attacco di sciatalgia è, invece, gestibile e il dolore non compromette lo svolgimento delle attività quotidiane, si può curare semplicemente con farmaci da banco. In farmacia è possibile acquistare cerotti medicati o unguenti, che leniscono i sintomi. Inoltre, è possibile farsi consigliare, dal farmacista di fiducia, un antinfiammatorio da banco, per promuovere la veloce regressione dell’infiammazione. Durante la fase acuta è consigliabile stare a riposo, per evitare che il dolore aumenti.

Le cure alternative per la sciatica

Gli ultrasuoni sono una terapia molto efficace contro gli attacchi di sciatalgia e funzionano sia in fase acuta sia come prevenzione, nei casi di sciatica cronica. Si tratta di dispositivi che proiettano, negli strati profondi dei tessuti, fasci di onde sonore ad ultrasuoni, che generano vibrazioni e calore. Il massaggio caldo è in grado di ridurre i sintomi dolorosi e di rigenerare la struttura del nervo. Gli ultrasuoni si effettuano presso centri di medicina estetica e fisioterapica specializzati o a casa propria, acquistando dei dispositivi ad uso domestico e seguendo scrupolosamente le istruzioni per l’uso.

La prevenzione della sciatica

Chi è vittima di un attacco di sciatalgia acuto deve mettere in conto che, probabilmente, l’evento si ripeterà. Per prevenirlo è necessario modificare il proprio stile di vita. È consigliabile raggiungere e mantenere il proprio peso forma, assumere una postura corretta quando si lavora alla scrivania e dedicare almeno 20 minuti al giorno ad un po’ di sana attività fisica. Una semplice camminata o qualche km in bicicletta o sulla cyclette possono bastare. Il nuoto, che permette di muoversi senza sentire il proprio peso, è un ottimo sport, così come lo yoga ed il pilates, che insegnano a controllare e rilassare i muscoli.

Sommario
Sciatica: cos’è e come si cura
Nome Dell'Articolo
Sciatica: cos’è e come si cura
Descrizione breve
Il nervo sciatico è uno dei più grossi nervi del corpo umano. Parte dalla bassa schiena e si estende fino al piede, bilateralmente. Quando si infiamma dà origine a una patologia chiamata sciatalgia, meglio conosciuta come sciatica
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.