Vigilasalute.it

Le fragole sono un frutto ricchissimo di vitamina C tipico della primavera dal sapore dolce e con un’azione antiossidante, anti-tumorale e antinfiammatoria.

Le fragole fanno parte della famiglia delle Rosacee, sono considerate tra i frutti più ricchi di composti bioattivi, e dalle favolose proprietà antiossidanti.

Le proprietà e caratteristiche delle fragole.

La fragola è un frutto particolarmente ricco di zucchero e di composti nutrienti, come i flavonoidi, le antocianine e le vitamine. Tutti questi nutrienti danno alla fragola una serie di proprietà utili a prevenire certe patologie ed a garantire un perfetto stato di salute.

Lo zucchero contenuto nelle fragole è presente in quantità modeste, si parla di più di 5 gr per 100 gr di fragole, per questo motivo si sconsiglia un consumo eccessivo in caso di obesità e diabete. Inoltre le fragole contengono una gran quantità di fibre e di minerali. Infatti tra tutti i minerali presenti quello che spicca maggiormente è il manganese fondamentale per la crescita delle ossa e delle articolazioni.

Tra le vitamine contenute quella maggiormente presente è la vitamina C, sostanza antiossidante fondamentale per il nostro sistema immunitario,

infatti in 100 gr di prodotto è possibile trovare 58 mg di vitamina C.

Le proprietà nutrizionali delle fragole.

Oltre al manganese e alla vitamina C le fragole contengono diverse proprietà nutrizionali come il potassio fondamentale per la regolazione della pressione arteriosa e il fosforo necessario nella costruzione di molte proteine.

Inoltre nelle fragole è possibile trovare, anche se comunque in quantità discreta, lo iodio, minerale importantissimo per il corretto funzionamento della tiroide. Infine sono diversi i composti fenolici contenuti nelle fragole, come campferolo e la quercitina, l’acido caffeico, l’acido cumarinico. È fondamentale sottolineare che tutti questi composti vengono meno con la maturazione del frutto.

I benefici delle fragole per la salute.

Ancora oggi le fragole sono largamente impiegate nella medicina popolare, per tutte le proprietà che presentano. Infatti esistono creme prodotte con le fragole utilizzate per curare le ferite e alcune malattie della pelle, oppure il succo di fragola è utilizzato per ridurre l’ infiammazione dei nervi o dei polmoni.

Ma i benefici delle fragole sono tanti infatti offrono una protezione cardiovascolare grazie alla presenza di molecole antiossidanti, che riducono l’ossidazione delle LDL; riducono il rischio di sviluppare patologie oncologiche attraverso alcuni composti che inibiscono la crescita delle cellule tumorali in caso di tumori del colon e della prostata; l’acido gallico presente permette di ridurre i livelli di stress.

Così come tanti altri frutti rossi le fragole sono ricchissime di molecole antiossidanti, capaci di prevenire diverse patologie croniche e degenerative, diminuendo la formazione di malondialdeide.

Una dieta ricca di fragole permette di regolare il livello di glucosio ematico, e gli enzimi contenute in esse migliorano la condizione di iperglicemia e ipertensione.

Essendo povere di sodio ma allo stesso tempo ricche di vitamine C e potassio, le fragole solo utili contro la ritenzione idrica, infatti possono essere utilizzate per la preparazione di tisane e bevande.

Forse non tutti sanno che le fragole possono essere anche utilizzate per ottenere un effetto sbiancante sui denti grazie allo xilitolo contenuto in esse, che previene la formazione di placca. 

Infine le fragole vengono impiegate anche a libello fitoperapeutico, infatti le radici e le foglie delle fragole svolgono un’ azione diuretica in caso di iperuricemia e calcolosi renale. 

Scelta delle fragole.

Il periodo della raccolta delle fragole va dalla primavera fino alla fine di Agosto, durante il loro acquisto è consigliabile preferire i frutti dal colore uniforme e con ancora il picciolo attaccato. Per consumare delle fragole particolarmente nutrienti è preferibile scegliere quelle dal colore scuro.

Le fragole e le loro controindicazioni.

Le fragole non presentano particolari controindicazioni, sono semplicemente sconsigliate a tutti quei soggetti allergici ai pollini perché le fragole contengono l’istamina. L’allergia alle fragole si verifica col presentarsi di puntini rossi e prurito sulla pelle. In alcuni casi le fragole possono provocare episodi di gonfiore alla bocca e l’orticaria.

Sommario
Fragole le proprietà e controindicazioni
Nome Dell'Articolo
Fragole le proprietà e controindicazioni
Descrizione breve
Tra le vitamine contenute quella maggiormente presente è la vitamina C, sostanza antiossidante fondamentale per il nostro sistema immunitario, infatti in 100 gr di prodotto è possibile trovare 58 mg di vitamina C.
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.