La sacro ileite è un’infiammazione che interessa le articolazioni sacro iliache, ovvero una giunture localizzate nel bacino che congiungono l’osso sacro con l’osso iliaco. La funzione principale dell’articolazione sacro iliaca è quella di sostenere il peso della parte superiore del corpo quando si compiono determinati movimenti, come ad esempio correre o camminare. A causa della sua vicinanza alla colonna spesso l’infiammazione sacro iliaca viene confusa con mal di schiena o semplice sciatica. Essendo una zona molto innervata quando si ha un’infiammazione nella zona sacro iliaca il dolore può essere anche molto acuto arrivando anche a compromettere le normali attività quotidiane.

SINTOMI PRINCIPALI DELLA SACRO ILEITE

Principalmente la sacro ileite si manifesta con una forte sensazione di dolore nella zona lombare-sacrale della colonna. Nei casi più gravi il dolore può diffondersi lungo tutta la lunghezza delle gambe, senza arrivare però ai piedi. Ciò che maggiormente può aggravare la sintomatologia della sacro ileite sono alcuni comportamenti scorretti che spesso si compiono senza nemmeno rendersene conto, come ad esempio stare seduti per molte ore, assumere una posizione scorretta, correre più del dovuto, saltare. Poiché si tratta di una zona ricca di nervi se non viene diagnosticata in tempo la sacro ileite può portare allo sviluppo di una condizione di dolore neuropatico, ovvero una forma di dolore cronico che insorge in caso di danno ai nervi.

CAUSE SCATENANTI LA SACRO ILEITE

Ciò che viene maggiormente attribuita come causa principale della sacro ileite è l’ARTRITE, difatti ci sono diverse forme di artrite che possono sfociare in sacro ileite, esempi di queste sono l’artrite reumatoide, la gotta, il lupus eritematoso sistemico, la spondilite anchilosante.

Tuttavia ci sono altre condizioni cliniche che possono causare la sacroileite:

  • A seguito di traumi che interessano uno o entrambe le articolazioni sacro iliache. Solitamente questo genere di infortuni si verificano a seguito di incidenti oppure cadute accidentali
  • Gravidanza, difatti quando una donna si trova in uno stato di gravidanza il bacino subisce delle modifiche soprattutto per quanto riguarda le sue dimensioni. Come si può facilmente dedurre le articolazioni sacro iliache vengono coinvolte in particolar modo durante questo processo
  • Infezioni del tratto urinario, può succedere che in questa condizione patologica le articolazioni sacro iliache vengano compromesse manifestando un’infiammazione acuta
  • Morbo di Crohn, tuttavia anche altre infiammazioni legate dell’intestino possono provocare la comparsa della sacro ileite, una tra queste è la colite ulcerosa
  • Abuso prolungato di alcol e droghe

COME DIAGNOSTICARE LA SACRO ILEITE

Solitamente la diagnosi della sacro ileite avviene inizialmente tramite un esame obiettivo effettuato dal medico specialista, il quale attraverso specifici test clinici esclude altre patologie che interessano la colonna o l’anca che possono presentare i medesimi sintomi. Successivamente la diagnosi viene confermata sottoponendo il paziente ad una radiografia ed eventualmente ad una risonanza magnetica della colonna vertebrale, entrambi esami indicati per verificare la presenza di un’infiammazione che interessa le articolazioni sacro iliache. Tuttavia non è raro che la comparsa della sacro ileite sia coevo ad altri problemi che interessano la colonna.

COME È POSSIBILE CURARE LA SACRO ILEITE

Per determinare il trattamento da seguire per curare la sacro ileite è necessario innanzitutto capire se questa è stata provocata da un’altra patologia. Ciò significa che se l’infiammazione dell’articolazioni sacro iliache è stata determinata da una malattia reumatica bisognerà trattare il paziente con farmaci antinfiammatori e immunosoppressivi. Invece qualora la causa scatenante sia la presenza di una forma di artrite, oltre alla somministrazione di farmaci analgesici o antinfiammatori, il paziente dovrà cambiare le proprie abitudini al fine di non affaticare ulteriormente le articolazioni. Per questo motivo è raccomandato il riposo, evitare di praticare sport che possano aggravare i sintomi, evitare di prendere pesi o stare troppe ore seduti. Alcuni medici consigliano anche una terapia a base di INFILTRAZIONI contenente anestetico locale e cortisonico, le quali avvengono sotto guida radiografica, al fine di dare al paziente una sensazione di sollievo dal dolore. Tuttavia l’efficacia delle infiltrazioni è assolutamente temporanea, infatti dopo circa 6 mesi è necessario sottoporsi ad un nuovo trattamento. In alcuni pazienti anche la FISIOTERAPIA si è rivelata efficiente, attraverso la guida di persone altamente qualificate, il paziente pratica degli esercizi di stretching delle articolazioni sacro iliache e di rinforzo dei muscoli della schiena.

Solo in alcuni casi particolari il medico può decidere di intervenire chirurgicamente attraverso un intervento detto ARTRODESI, attraverso il quale il chirurgo procede alla fusione dell’osso sacro all’osso iliaco, in questo modo riducendo il movimento dell’articolazione il dolore andrà a ridursi fino a scomparire. Tuttavia si tratta di una procedura invasiva e non priva di rischi, per questo motivo i medici decidono di procedere con un’artrodesi solo in casi strettamente necessari.

Sommario
Sacro ileite sintomi, cause e come curarla.
Nome Dell'Articolo
Sacro ileite sintomi, cause e come curarla.
Descrizione breve
Principalmente la sacro ileite si manifesta con una forte sensazione di dolore nella zona lombare-sacrale della colonna. Nei casi più gravi il dolore può diffondersi lungo tutta la lunghezza delle gambe, senza arrivare però ai piedi.
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.