Vigilasalute.it

Le proprietà benefiche e gli utilizzi del guaranà sono molteplici, si tratta infatti di una pianta in grado di garantire numerose virtù. Non resta che scoprire quali sono i vantaggi del consumo di guaranà e dei suoi estratti.

Cos’è il guaranà

Il guaranà, detto anche Paullinia capuana, è una pianta rampicante che ha avuto origine nella Foresta Amazzonica. È composta da piccoli frutti rossi contenenti dei semi attraverso i quali viene prodotto l’estratto di guaranà. 

Questa pianta è considerata dagli indios come un vero e proprio “elisir di lunga vita”, grazie alle sue numerose qualità e alle sue proprietà energizzanti. 

Le proprietà benefiche e curative del guaranà

Il guaranà, oltre a celare numerosi benefici per la salute, vanta anche delle importanti proprietà curative. Questa pianta è caratterizzata da un elevato contenuto di caffeina, divenendo quindi un autentico energizzante naturale particolarmente efficiente, in quanto agisce sul sistema nervoso e aumenta il ritmo cardiaco. Per questo motivo si rivela un prodotto molto utile per sconfiggere il fastidioso senso di spossatezza e stanchezza e allo stesso tempo risulta essere uno dei migliori rimedi naturali per aumentare la concentrazione, l’apprendimento e l’attenzione.

Non solo, questa pianta dall’efficace effetto stimolante, non agisce esclusivamente sul sistema nervoso o sul ritmo cardiaco, ma si rivela anche un vero e proprio toccasana per stimolare il metabolismo e quindi mantenere regolare il peso forma.

Da ciò ne consegue un effetto brucia-grassi: infatti, grazie alle proprietà benefiche del guaranà, si eliminano gli accumuli di adipe sfruttando tutte le sue importanti sostanze nutritive durante una dieta per perdere peso. 

Le proprietà del guaranà apportano inoltre ulteriori benefici all’apparato digestivo: facilitano la digestione grazie all’effetto diuretico e aiutano a regolare la funzione intestinale in caso di diarrea. 

Questo potente prodotto naturale è considerato un valido aiuto per alleviare il mal di testa, i reumatismi e le sintomatologie legate al ciclo mestruale.

La sua assunzione deve però essere moderata, pertanto è fondamentale evitare di esagerare ed eccedere nelle quantità. Si consiglia quindi di consultare il proprio medico curante per avere maggiori indicazioni riguardo il giusto dosaggio, onde evitare reazioni allergiche, soprattutto nel caso in cui si stanno assumendo altri farmaci. 

Il guaranà e le misteriose sostanze neuroattive

L’utilizzo di questa pianta antica era particolarmente diffuso in molte tribù, grazie appunto alle sue proprietà terapeutiche. Quest’ultime, tuttavia, non sono tutt’ora state riscontrate dalle analisi scientifiche: sembra infatti che il guaranà contenga delle sostanze ancora oggi ignote e sono proprio queste a svolgere un effetto eccitante sul sistema nervoso. Dalle ricerche scientifiche è emerso che si tratterebbe di sostanze neuroattive che agiscono sul sistema neurologico centrale, provocando uno stato di eccitabilità ed emotività. 

A dimostrare tutto ciò sono proprio gli effetti collaterali che possono scaturire da un errato consumo di questo prodotto soprattutto per i soggetti che soffrono di ipertensione.

Tuttavia, anche se le proprietà benefiche del guaranà non siano ancora oggi ben conosciute, non è da sottovalutare che un corretto dosaggio può inoltre contrastare il senso di fame, migliorare la memoria e favorire il buon umore soprattutto per gli individui che soffrono di stati depressivi tipici dell’invecchiamento. 

Gli utilizzi del guaranà

Il guaranà può essere utilizzato per la preparazione di bevande energizzanti adatte in particolar modo agli sportivi oppure per la produzione di integratori naturali che possono rivelarsi un valido supporto per gli studenti che desiderano aumentare la concentrazione e l’apprendimento.

Il prodotto naturale è reperibile in tutte le erboristerie o nei negozi specializzati nella vendita di pillole, sciroppi, polveri o capsule.

Per beneficiare di tutte le proprietà salutari del guaranà è consigliabile assumerlo frequentemente per un determinato periodo, prediligendo un dosaggio non superiore ad un cucchiaino in polvere da diluire in un bicchiere d’acqua. È possibile bere questa soluzione in qualsiasi momento della giornata, ma per godere dei maggiori benefici è preferibile assumerla al mattino a stomaco vuoto, quindi prima di fare colazione. 

Occorre considerare che il consumo di questo prodotto potrebbe entrare in conflitto con alcuni farmaci e di conseguenza ostacolerebbe gli effetti, quindi è buona norma rivolgersi sempre al proprio medico prima di un’eventuale assunzione.

Sommario
Guarana proprietà benefiche ed utilizzi
Nome Dell'Articolo
Guarana proprietà benefiche ed utilizzi
Descrizione breve
Scopriamo le proprietà ed i diversi utilizzi del guaranà per il benessere del nostro corpo
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.