Vigilasalute.it

L’afta si presenta in alcune aree della bocca e nelle gengive con fastidiose ulcere che tra l’altro sono molto dolorose, creano bruciore ed impediscono di bere, mangiare e persino di lavarsi i denti. Per trattarla ci sono alcuni rimedi fai da te, ma in casi più accentuati l’intervento di uno specialista è indispensabile per accelerare i tempi di guarigione e cercare magari di prevenirne la nuova formazione. 

Esiste un trattamento adeguato per l’afte in bocca?

In molti casi il dolore e il disagio dell’afte in bocca diminuisce in pochi giorni, e poi scompare in circa 2 settimane senza necessità di un trattamento. Per le persone che lamentano frequentemente la presenza di questa patologia, un medico specialista può prescrivere un collutorio per ridurre il gonfiore e il conseguente dolore. Inoltre, può consigliare l’uso anche di un collutorio antimicrobico o un unguento da applicare direttamente sulla parte infetta come una sorta di tampone. Questi accorgimenti sono utili per alleviare il disagio, e a tale proposito va sottolineato che su molti store online sono disponibili vari trattamenti e con diverse fasce di prezzo. I sintomi dell’afte orale possono variare a seconda della tipologia con cui questa infezione della bocca si manifesta. Le ulcere standard compaiono in genere sulle guance interne e durano per circa una settimana. Esistono tuttavia diverse afte della bocca come ad esempio l’ulcerazione di tipo erpetiforme che assomigliano all’herpes, ma a differenza di quest’ultima non è contagiosa. Ci sono poi le cosiddette afte minori che possono variare in dimensioni da circa 2 mm fino a 8 mm di diametro. Queste ulcere richiedono in genere fino a 2 settimane per migliorare e causano un dolore minore rispetto a quelle precedentemente elencate. Dei suddetti tre tipi di afte la terza tipologia che può manifestarsi in bocca è quella di tipo grave. Queste ulcere in genere sono abbastanza grandi ed hanno spesso una forma irregolare e possono penetrare più a fondo nei tessuti, e di conseguenza sono necessarie alcune settimane affinchè scompaiano del tutto. 

Affrontare l’afte della bocca con rimedi naturali

Ci sono molti modi in cui possiamo rendere il dolore e il disagio causato dall’afte in bocca più gestibile. 

È importante infatti rendersi conto che un gran numero di sensazioni di dolore non sempre si possono ridurre con un antidolorifico, che potrebbero creare ad esempio l’irrigidimento dei muscoli facciali e persino far diventare instabili o generare altre allergie. Per questo motivo in presenza di forme di afte non eccessivamente gravi si può intervenire con ciò che offre madre natura. ll modo migliore per eliminare i virus infettivi che sono la causa principale delle afte in bocca è di usare l’olio essenziale di origano selvatico. Si tratta infatti del più potente antivirale, antibatterico, antifungino, antiparassitario che la natura possa offrire. L’olio di origano selvatico può essere spiacevole da usare, perché crea una sensazione di calore molto forte ogni volta che viene applicato alle mucose (naso, bocca, genitali, ecc.). 

In effetti è come un peperoncino molto piccante ma, con la differenza che le suddette sensazione scompaiono completamente dopo circa 2 minuti. I risultati sono così veloci ed efficaci che vale la pena provarlo per lenire le sofferenze in presenza di afte della bocca. Per ottimizzare il risultato basta una goccia sul dito per applicarlo direttamente su ogni ulcera, dopodiché bisogna attendere almeno 10 minuti senza nemmeno bere l’acqua. Quanto più a lungo si lascia questo olio essenziale in bocca, tanto più efficace risulterà il trattamento. Un uso giornaliero dell’olio di origano selvatico (di solito 2-3 applicazioni) consentono di far sparire del tutto l’afte in circa 3 giorni. Un altro olio essenziale che può rivelarsi efficace per lenire le sofferenze generate dall’afte in bocca e per guarirla del tutto è quello di salvia. Principalmente noto per i suoi usi medicinali, l’olio essenziale di salvia è infatti ricco di una vasta gamma di sostanze benefiche per la salute umana, e quindi è ideale anche per ridurre con applicazioni costanti e in pochi giorni l’infiammazione in bocca causata dall’afte.

Sommario
Afta in bocca che cos'è e come trattarla
Nome Dell'Articolo
Afta in bocca che cos'è e come trattarla
Descrizione breve
Queste ulcere in genere sono abbastanza grandi ed hanno spesso una forma irregolare e possono penetrare più a fondo nei tessuti, e di conseguenza sono necessarie alcune settimane affinchè scompaiano del tutto. 
Autore
Nome del divulgatore
Vigilasalute.it
Logo del sito.